Laterza e la Musica - Gli Albatros





Gli Albatros sono stati un gruppo musicale italiano, fondato nel 1974 da Toto Cutugno.
Nel 1976 si classificano al terzo posto al Festival di Sanremo con il brano "Volo AZ504".
Il brano fortemente antiabortista crea polemiche in un periodo "caldo" come gli anni settanta
ma si rivela ugualmente un successo internazionale.
L'anno successivo bissano la partecipazione sanremese con il brano "Gran Premio".
Nel 1978 il gruppo si scioglie. 
Componenti del Gruppo Musicale degli Albatros tra gli altri
Toto Cutugno, 1943: voce solista, chitarra, pianoforte
e il Nostro Lino Losito (Laterza, 13 febbraio 1948): chitarra




Nel 1978 il gruppo si scioglie. Toto Cutugno intraprende la fortunata carriera solista, mentre Mario Limongelli fonda qualche anno dopo la casa discografica NAR International e Losito e Trama continuano la carriera musicale come session man. Massimo Viganò, membro della prima formazione, si esibisce tuttora con altri musicisti usando la denominazione Albatros.
Gli Albatros restano nel panorama musicale italiano come esempio di un gruppo capace di unire progressive, melodia e recitato in un mix che si differenziava dalla moltitudini di gruppi esistenti negli anni settanta.

Formazione

Toto Cutugno, 1943: voce solista, chitarra, pianoforte
Lino Losito (Laterza, 13 febbraio 1948): chitarra
Mario Limongelli (Spinazzola, 11 ottobre 1950): tastiere
Nicola Cricelli (Roccella Ionica, 11 marzo 1954): batteria
Giuseppe Pietrobon (Milano, 10 aprile 1949): basso
Maurizio Cristiani (Milano, 30 settembre 1952): chitarra, cori
Massimo Viganò (Milano): chitarra, cori (dal 1974 al 1976)
Silvano Calefato (Milano, 1952): chitarra, percussioni (dal 1977)
Gianangelo Calefato (Milano, 29 maggio 1948): sax, tastiere (dal 1977)
Pietro Cardazzo (Milano, 15 gennaio 1952): tromba, percussioni (dal 1977)
Gilberto Trama (La Spezia, 1950): sax, flauto (dal 1977)
Giulio Caliandro Taranto, 1952: basso
Cesare Capone Taranto 1952: batteria








Nessun commento:

Posta un commento