Verso il 20 Maggio...Cap. 46

DICEVA IL GALLI NEL 1940 ....


"... Grande e sconfinata è la devozione del popolo laertino 
verso la sua Protettrice...
La festa del 20 maggio è fatta con sfarzo e lusso smodato 
anche nelle annate di magra 
ed il bilancio di quella, varia dal minimo di trenta mila lire 
al massimo di cinquantamila e più lire. 
La deputazione non lesina moneta 
a far venire per lo più due bande musicali 
delle più celebri del Meridionale 
e fuochi pirotecnici da assordare 
con effetti ottici bellissimi..."
(foto Andrea Curione da Santuariomaterdomini fb)